Sarebbe già stata definita l’erede della Veyron; la nuova Bugatti Chiron arriverà nel 2016 e conterà ben 1500 cavalli.
Terminata definitivamente la serie Veyron, con l’ultimo modello presentato al salone di Ginevra, la celebre casa automobilistica francese è pronta ad andar oltre.
La nuova Bugatti Chiron è destinata ad entrare a pieno titolo tra le super car; pare che ad idearla sia stato proprio l’ex patriarca del Volkswagen Group, Ferdinand Piech. Sarebbe però l’ultimo suo gioiello, infatti, a breve il leader pare lascerà il suo ruolo di dirigente.
A svelare l’annuncio è stato il magazine inglese Car, che ha descritto in maniera dettagliata tutte le caratteristiche, trapelate fino ad oggi, del bolide.
Il nome Chiron è interamente ispirato al pilota francese, Louis Alexandre Chiron, nato a Monaco nel 1928, che guidò intorno al 1950 il modello da formula uno Bugatti Tipo 35.
La nuova iper car sarà completamente rinnovata; infatti, secondo quanto affermato, essa avrà almeno il 92% dei componenti interamente nuovi rispetto al modello precedente a cominciare dal motore.
Proprio lui sarà il punto di forza della Chiron; dovrebbe infatti trattarsi di un W16 a iniezione diretta. Quest’ultimo conta ben 14 cilindri ed una potenza di 1500 cavalli, ossia il 50% in più rispetto al primo modello della Veyron. Il propulsore conterebbe addirittura quattro turbocompressori.
Stando ad alcune indiscrezioni pare che la nuova Bugatti possa essere dotata di un sistema ibrido. L’aggiunta del motore elettrico però non è ancora una notizia certa.

Questa macchinina sarebbe in grado di raggiungere una velocità di 100 km/h in appena due secondi da ferma; un vantaggio di due decimi di secondi rispetto alla Veyron. Mentre la velocità massima che può raggiungere è di ben 464 km/h.
La Chiron però è stata progettata anche con l’intento di muoversi con destrezza nel traffico cittadino, grazie ad perfezionamento della guidabilità. Sarà infatti più maneggevole e meno pesante rispetti a suoi predecessori, con un cambio a sette marce ed una doppia frizione.
Per toccare con mano e per ammirare i primi esemplari della super car si dovranno attendere i primi mesi del 2016; soltanto allora si potranno scoprire definitivamente tutte le caratteristiche del bolide.
Non resta che attendere pochi mesi e sperare che trapelino nuove indiscrezioni; potrebbe anche essere disponibile una versione della Chiron interamente scoperta.

Immagine