Caricamento video in corso…


Manca poco meno di un mese all’apertura del Salone di Ginevra, che terrà incollati tutti gli appassionati del mondo dell’auto della Svizzera (e non solo) dal 4 al 16 marzo. Alcune case automobilistiche, tuttavia, fanno già circolare su Internet anticipazioni di immagini sui modelli che saranno messi presto in produzione e sui prototipi che popoleranno i listini di tutto il mondo nel futuro prossimo e remoto.

Anche in Corea del Sud sono in cantieri vari progetti interessanti. Uno di questi riguarda il marchio SsangYong, che esiste da sessanta anni e produce da sempre numerosi ottimi modelli di fuoristrada, SUV e mezzi corazzati. Sul sito web ufficiale della Casa è stata già pubblicata la sua nuova concept car, denominata XLV, che sta per ‘eXcting smart Lifestile Vehicle’ e già promette di far divertire il pubblico asiatico, ma anche quello europeo. Sono stati anche forniti alcuni dettagli di natura tecnica per stuzzicare l’appetito degli appassionati delle vetture abili sullo sterrato e allo stesso tempo comode sull’asfalto. Con questo modello, si apre così un nuovo corso stilistico, intitolato ‘Nature born 3 Motion’.

Ma ora iniziamo a descrivere qualche caratteristica della vettura coreana. Questa Sport Utility Vehicle ha dimensioni tutto sommato abbastanza compatte. La sua lunghezza è di 4 metri e 43 centimetri, la larghezza è di 1 metro e 84, mentre l’altezza è di 1,60 e il passo di 2,6. La taglia è abbastanza contenuta, ma è comunque un modello più grande rispetto alle sue future avversarie di gamma: la Peugeot 2008, la Renault Captur, la Fiat 500X e la Ford Eco Sport. L’abitacolo è sufficientemente capiente e può ospitare fino ad un massimo di 7 passeggeri, i cui sedili sono disposti in uno schema totalmente inedito, il 2+2+2+1. Si tratta di tre classiche file di due sedili ciascuna, con in aggiunta un settimo sedile scorrevole che può essere facilmente spostato dalla seconda alla terza fila o viceversa, cercando di ridistribuire in maniera adeguata il volume interno della vettura.

Nonostante l’anima da fuoristrada del suo marchio e le dimensioni non proprio compattissime, la SsangYong XLV viene considerata come un’automobile di segmento B, cioè quello delle cosiddette ‘small cars’, le piccole utilitarie. Per questo motivo, può essere definita anche con il neologismo di B-SUV. Tutto ciò nonostante le dimensioni di 4 metri e 43 centimetri siano piuttosto generose per una vettura di questa fascia, dato che ad esempio la Nissan Juke misura ‘soli’ 4 metri e 14 e la Ford Kuga, già classificata nel segmento C (quello delle berline, utilitarie e medie), arriva a 4 metri e 52 centimetri. E’ stata anche diffusa una prima anticipazione su un propulsore che sarà adottato quando il modello entrerà in listino: si parla di un motore diesel a 1.6 dotato anche di un modulo elettrico.

img_233436743353486.jpeg