Opel pronta a presentare un nuovo modello per ciò che riguarda il segmento C di auto al prossimo Salone di Francoforte che si terrà a settembre 2015. Parliamo della nuova Opel Astra che verrà presentata durante la manifestazione internazionale in terra tedesca. Un progetto entusiasmante quello targato Opel, pronta a dominare sul complesso segmento C di autovetture, grazie ad un modello assolutamente innovativo.
Cambiamento innovativo innanzitutto a partire dal peso: asticella abbattuta in maniera consistente, con un peso che va tra i 120 e i 200 chilogrammi, a seconda della versione. Il tutto dovuto all’utilizzo di acciai ad alta resistenza e, senza dimenticare, l’applicazione del grado ultra high che permette al telaio di perdere oltre 50 chilogrammi e alla carrozzeria di ridurre del 20% la sua massa.
Non solo una riduzione di peso. Infatti, la nuova Opel Astra vanta anche dimensioni ridotte che non influiscono sullo spazio interno dell’auto. Addirittura c’è un aumento di volume utilizzabile nell’auto, per l’esattezza 35 millimetri utili per le gambe dei passeggeri. Lunga 4.37 metri, con una riduzione di 5 centimetri, e alta 1.46 metri che, come detto, non hanno influenza sul volume interno dell’autovettura. Disponibile non solo in in versione cinque porte, ma anche in station wagon e tre porte, con un design sportivo che permette un utilizzo trasversale, dalle famiglie fino ad arrivare ai più giovani, il tutto nella massima sicurezza.

Opel-Astra-295895-700x377
Passando al design della nuova Opel Astra, esso ruota fondamentalmente intorno a tre elementi principali. Il primo riguarda i gruppi ottici: con la forma più morbida. Vi è la possibilità di scegliere fari matrix led e IntelliLux che garantiscono un campo visivo nettamente superiore rispetto alle lampadine normalmente in uso per le auto.

Un altro tema importante per il design della nuova Opel Astra è certamente la divisione a metà del montante C. Troviamo infatti una pinna staccata dal tetto che dà un effetto spiovente garantito grazie alla cromatura sulla linea dei finestrini. In ultimo, abbiamo la parte posteriore dell’Opel Astra che guarda molto al presente: infatti sono visibili gruppi ottici a sviluppo orizzontale e taglienti a fino con un bordo alla base del lunotto.
La nuova Opel Astra non guarda però solo all’estetica: sotto al cofano possiamo avere motori compressi a benzina o diesel. Interessanti i 95 cavalli del 1.6 CDTi, un common rail già utilizzato nell’ultimo modello di Astra. Importanti anche i 105 del 1.0 Ecotec con tre cilindri in alluminio, ma è disponibile anche il motore quattro cilindri 1.4 Ecotec da 150 cavalli.
Grandi cambiamenti anche negli interni della nuova Opel Astra: infatti l’abitacolo ha un layout moderno e con la plancia a sviluppo orizzontale nella parte superiore dove c’è lo schermo touchscreen dell’IntelliLink. Molto comoda e sicuramente utile la connettività veloce 4G LTE e i servizi OnStar di Opel.

Nuova-Opel-Astra-2016-10

Modello evidentemente più sportivo, come dimostra il volante stesso, così come la strumentazione mista analogico-digitale. Ottimi i sistemi di sicurezza : si passa dal Lane Departure Warning al mantenimento della corsia, fino ad arrivare all’utile riconoscimento della segnaletica.



Nuova-Opel-Astra-2016-4