La bellezza di un quadro non viene valorizzata se l’opera non è accolta da una bella cornice. Tenendo ben presente questo assunto, la casa automobilistica
di Ingolstadt ha presentato sabato sera la nuova TT durante un evento chiamato Audi Night, nella meravigliosa cornice della Costa Smeralda, in Sardegna. Per la presentazione della nuova auto della casa dei quattro anelli, sono stati organizzati diversi appuntamenti itineranti, denominati “Home of quattro”. Tra le località presenti, per l’Italia è stato scelto il famoso locale Phi Beach, a Baia Sardinia. Durante il maestoso evento, che contava più di 1400 ospiti, la nuova TT ha fato il suo ingresso circondata da giochi di luci ed acqua, con immagini proiettate sugli scogli, accolta da donne farfalla ed uomini volanti, in un crescendo di spettacolarità culminato proprio con l’entrata in scena della fiammante novità. Dopo l’eccellente presentazione, ovviamente non è stata deludente nemmeno la scoperta del nuovo modello. L’Audi tiene alto il suo nome presentando un’auto a trazione integrale (ormai divenuta parte del DNA della casa) che garantisce prestazioni elevate e sicurezza di guida. Arrivata ormai alla terza edizione, la sportiva di casa Audi non stanca lo sguardo dei patiti di automobilismo. Un modello diverso dai precedenti sottolinea che non è stato eseguito solo un semplice restilyng, ma l’esercizio di stile ha portato la TT ad avere uno sguardo più aggressivo, linea sinuosa ed accattivante, design moderno e dinamico; tutti elementi che hanno conquistato lo sguardo dei fortunati presenti.
Il nuovo look è stato racchiuso in un telaio di dieci centimetri più corto rispetto al precedente modello, portando la lunghezza totale a 4,18m, dimensioni di tutto rispetto, ma che non impacciano la maneggevolezza. A risultare lievemente sacrificata è quindi l’abitabilità, che con il modello più corto non viene molto favorita nemmeno dall’aumento del passo, fissato a soli 3,7 centimentri in più rispetto al precedente modello. Nella parte anteriore si nota immediatamente la vasta presa d’aria, necessaria a nutrire e raffreddare il 4 cilindri turbo della fase di lancio. In seguito questa versione sarà affiancata da un motore diesel 2 litri TDI da 184cavalli, che si aggiungerà quindi al 2000 benzina da 230 o addirittura 310 cavalli. A contenere e domare tutta questa potenza è stato introdotto un assetto più rigido, coadiuvato da pneumatici a spalla bassa, che garantiscono grip e tenuta di strada in curva.Spettacolari e degni di nota anche i nuovi gruppi ottici anteriori, che rivoluzonano il mercato montando di serie fari allo xeno. L’alternativa è costituita dai “matrix led”, che accolgono gli indicatori di direzione automatici in grado di accendersi automaticamente in base alla sterzata.
Ma l’Audi Night non è stata solo un’occasione per permettere la presentazione della nuova auto. Infatti, sfruttando l’evento, la casa tedesca ha stretto i rapporti con la Sardegna e le sue numerose strutture ricettive mettendo a disposizione più di 50 veicoli per tutta la stagione estiva, utilizzabili da clienti ed appassionati come courtesy car delle strutture più rinomate o per test drive su strada, pista ed offroad, terreno dove i modelli 4×4 dominano per agilità e maneggevolezza.
Per vedere la nuova nata nei concessionari, il pubblico italiano dovrà però attendere fino a settembre.