Il Salone di Los Angeles 2013, ha permesso a Nissan di mostrare in anteprima l’ultima arrivata in casa giapponese: la Nissan Juke Nismo RS, crossover derivato dalla fortunata Juke Nismo
Rispetto al modello precedente, la RS presenta un allestimento più sportivo, sia dal punto di vista prestazionale che da quello estetico, con miglioramenti che riguardano sia gli interni che gli esterni, arricchiti da particolari contenenti un forte tasso di aggressività.
La Nissan Juke Nismo RS è disponibile nella versione a trazione anteriore con cambio manuale dotato di 6 rapporti e nella versione a trazione integrale con cambio automatico Xtronic di tipo CVT, aggiornato rispetto al precedente modello. Le marce a disposizione nella versione con cambio automatico sono ben sette, con la possibilità di cambiare attraverso i paddle integrati nel volante, per una guida dal carattere sportivo. Inoltre, la versione a trazione integrale, è dotata del torque vectoring, sistema che limita il sottosterzo della vettura aumentando automaticamente la coppia motrice sulla ruota posteriore esterna alla curva, aiutando il conducente ad affrontare i percorsi più impervi.
Il propulsore scelto per la Nissan Juke Nismo RS è lo stesso affidabile e prestazionale quattro cilindri turbo benzina 1.6 DIG-T di cui è dotato la Juke Nismo, disponendo però di un incremento di potenza di 15 cavalli, arrivando a un totale di 215, mentre la coppia è passata da 250 a 285 Nm. L’aumento di potenza è stato reso possibile da un’ottimizzazione della centralina, da biella e frizione rinforzate e da uno scarico maggiorato. Nell’allestimento con la trazione integrale la potenza è ridotta a 211 cavalli con coppia massima di 249 Nm.
La Nissan Juke Nismo RS, con i 215 di cui dispone e con quasi 135 cavalli per litro, si interpone tra la Juke Nismo e la potentissima Juke-R,
Le migliorie riguardano anche la meccanica della vettura. L’assetto è stato irrigidito abbassando le sospensioni, mentre l’impianto frenante è stato maggiorato, portando i dischi anteriori a 305 mm di diametro. Di forte impatto i cerchi in lega color antracite da 18 pollici a 10 razze, i quali montano gomme da 225/45 sia sull’asse posteriore che su quello anteriore.
Per quanto concerne il lato estetico, si nota subito la presenza di alcuni badge recanti il marchioNismo RS, le pinze freno sono verniciate in un acceso rosso e l’aerodinamica frontale presenta linee in stile racing, così come paraurti e minigonne, freschi di restyling.
Gli interni, rispetto alla Juke, offrono un impatto visivo di livello più alto. I sedili sportivi a guscio, firmati Recaro, sono realizzati in pelle rossa per quanto riguarda la parte esterna e da un tessuto scamosciato per quanto riguarda la parte centrale. Il volante, totalmente rivestito in alcantara, la console centrale con finiture in carbonio e il nuovo pomello del cambio, donano all’abitacolo dellaNismo RS un tocco di sportività. Completano la funzionalità della vettura un sistema di intrattenimento multimediale munito di navigatore satellitare touch-screen con monitor da 5.8 pollici e il comodo pulsante Start per l’avviamento del veicolo,
La Nissan Juke Nismo RS è disponibile nelle seguenti colorazioni: Sapphire Black, Brilliant Silver e Pearl White; e arriverà nelle concessionarie italiane il prossimo aprile con prezzi a partire da 27.750 euro per la versione a trazione anteriore e cambio manuale a sei marce e da 31.250 euro per la versione a trazione integrale con cambio automatico Xtronic.
Nissan-Juke-Nismo-RS-1[1]