Dopo tanti teaser e l’anteprima mondiale al Tokyo Motor Show, arrivano per la prima volta inEuropa i prototipi della nuova linea Concept della Mitsubishi Motors, che saranno presentati al Salone dell’auto di Ginevra: Concept XR-PHEV, Concept GC-PHEV e Concept AR. L’evento, uno dei più importanti “Festival” dell’automobile, che si terrà nella capitale svizzera dal 4 al 16 Marzo, verrà anticipato dalla proclamazione dell’auto dell’anno 2013, titolo conteso tra i seguenti modelli: BMW i3, Citroen C4 Picasso, Mazda 3, Mercedes S-Class, Peugeot 308, Skoda Octavia e Tesla Model S.
La Mitshubishi, dopo l’associazione al duetto Renault-Nissan, presenta un terzetto volto al più moderno tema in campo automobilistico: eco-sostenibilità.
La linea Compact infatti, presenta il sistema ibrido PHEV (plug-in hybrid electric vehicle), che consiste in una prima accensione del motore solamente elettrica, per poi passare automaticamente ad un sistema ibrido o parallelo a seconda delle modalità d’uso del veicolo.
Altri punti in comune tra i prototipi della linea sono la trazione anteriore, la possibilità di organizzare autonomamente gli spazi interni e il design sempre moderno e aerodinamico.
Passiamo ora all’analisi dei singoli modelli:
La GC-PHEV (Grand Cruiser Plug-in Hybrid) è un SUV full size (4,93 m), cavallo di battaglia del Marchio MMC, con trazione integrale permanente, un potente motore V6 volumetrico da 330 cv con cambio automatico a 8 marce, accompagnato da un motore elettrico. E’ un veicolo versatile che si comporta bene anche su fuoristrada.
Più sportiva e aerodinamica è la “sorella minore”, la XR-PHEV (Cross Runner Plug-in Hybrid) che differisce per le dimensioni più ridotte (4,37 m) e l’aspetto e la forma di una coupé in linea sportiva. Dotata di trazione solo anteriore, utilizza un propulsore termico MIVEC 3 cilindri 1.1 turbo ad iniezione diretta, motore elettrico e batterie ad alta portata. Questo motore da 136/163 cavalli consente una guida sportiva a basse emissioni.
La AR (Active Runabout) è dotata dello stesso sistema propulsivo della XR ma si presenta come una monovolume ibrida sportiva (4,35 m), all’interno di un modulo mild nel quale il motore 3 cilindri si affida ad un generatore a cinghia e un sistema di batterie al litio con capacità di 48 V. E’ un 136 cv con trazione solo anteriore. Curiosa la possibilità di riorganizzare lo spazio interno ruotando i sedili anteriori fino a +90° ideale per una conversazione “Faccia a faccia”, che indica la strada futura del marchio sempre più ecologico e moderno.
Questa linea, tra le altre cose, presenta un sistema di interconnessione intelligente.
La gamma Compact rilancia la casa con pezzi che faranno parlare di sé per sicurezza, ecologia e potenza, e si auto-candida tra le migliori proposte automobilistiche per tutto il 2014.

mitsubishi-proto