Caricamento video in corso…


La Mercedes con la presentazione, avvenuta pochi giorni fa a Monaco, la monovolume Classe V , ha piazzato proprio un colpo di ” classe ” trovando sicuramente impreparate le rivali interne Audi e Bmw, che non hanno al momento nella loro gamma un monovolume in grado di controbattere quello della casa della stella. L’investimento fatto da Mercedes su questo monovolume, si parla di circa 200 milioni di euro, l’ha messa quindi in prima posizione in un segmento di mercato che secondo le stime degli analisti è in continua crescita, sia nel vecchio continente che all’estero, compreso il mercato asiatico, con quello cinese in prima posizione. Per quanto riguarda l’intera Europa si stima che in un anno saranno consegnate circa 100 mila unità in questo segmento. L’investimento della Mercedes è servito per mettere in condizione lo stabilimento spagnolo ubicato a Vittoria, dove viene assemblato la Classe V, di fornire un prodotto che ha sicuramente uno standard di qualità eccellente, analogo a quello delle vetture Mercedesche appartengono alla fascia alta. Della nuova vettura ha parlato anche Dario Albano, che inMercedes Italia si occupa della divisione Vans. Snocciolando i suoi dati, Albano ha puntualizzato che Mercedes nel nostro paese rappresenta circa il 70% delle vendite per quanto riguarda questo tipo di monovolume per quanto riguarda il mercato ” business ” riservato alle aziende. Ora con la Classe V, viene fissato un nuovo obiettivo, quello di allargare il mercato anche ai privati e principalmente alle famiglie che hanno bisogno di una buona dose di spazio, ma nello stesso tempo sono alla ricerca di prestazioni e di un livello qualitativo alto. Dopo aver venduto negli ultimi anni una media di circa 700 vetture, Mercedes Italia punta, con l’inserimento nella gamma della Classe V, a raggiungere quota 1000 in un anno. La Classe V è una vettura che ha dimensioni esterne importanti in specialmodo per quanto riguarda la larghezza, ma queste non fanno perdere assolutamente lo stile caratteristico di Mercedes, abbinato anche al notevole confort di bordo. Certamente le sue caratteristiche sono decisamente più ” automobilistiche ” rispetto ai modelli che lo hanno preceduto, e questo potrà far si che una clientela come le famiglie numerose, si affianchi ai classici utilizzatori come alberghi o noleggi con autista. In effetti con il monovolume Classe V,Mercedes non ha fatto una operazione di ” abbellimento ” di una monovolume, ma ha creato una vera e propria auto, puntando a fornire ai passeggeri, fino al massimo di 8, alloggiati su tre file, un grande confort, con dei sedili che vengono definiti ” da vip ” da parte di Volker Mornhinweg, direttore della divisione ” van ” della casa tedesca. Il Classe V, va a sostituire il Viano, e rappresenta decisamente un salto in avanti in quanto nella completa riprogettazione fatta sia degli interni che della carrozzeria, gli ingegneri ed i tecnici Mercedes hanno introdotto molti tratti che si trovano sulle vetture della classe C e della classe S. Molto curato il disegno della nuova plancia che è stato realizzato in Italia, dove Mercedes ha il suo ” Advanced Design Center ” a Como. Fare un elenco dettagliato di tutti i ” contenuti ” della Classe V porterebbe ad una ripetizione degli elenchi presenti sul depliant, ma si possono comunque segnalare i sedili ventilati attivi, il ricircolo dell’aria all’interno dell’abitacolo collegato al GPS con una funzione che riconosce quando la vettura è entrata in una galleria, i pulsanti con un disegno simile a quelli montati sulle auto della classe S, la possibilità di agire sull’infotainment con il sistema touch pad, ed il display che ricorda lo stile iPad, oltre al Sound System Surround che dispone di 15 altoparlanti, fornito da Burmester. Per questa vettura sono state studiate anche soluzioni apposite, come il sistema elettronico che provvede a stabilizzare il Classe V quando si è in presenza di un forte vento laterale, o le sospensioni selettive ” Agility Control “. Per quanto riguarda le motorizzazioni al momento si conoscono le tre varianti che saranno montate, tutte con 2100 cmc di cilindrata e 4 cilindri, con alimentazione a gasolio e sovralimentazione. Per quanto riguarda le potenze, la versione 200 CDI avrà 136 cavalli, la 220 CDI 163 cavalli e la più performante, la 250 Blue Tec, 190 cavalli, abbinati ad una coppia di 440 Nm. Motori nettamente più brillanti del precedente turbodiesel V6 di 3000 cmc di cilindrata. Nel nostro paese l’arrivo sul mercato del Classe V è previsto per il mese di giugno ed i prezzi sono una piacevole sorpresa, con una partenza intorno a 35 – 36mila euro. Tre le versioni disponibili, ” Executive, Sport e Premium “, mentre par la variante a trazione integrale, siglata 4Matic, bisognerà aspettare fino alla fine dell’anno od a gennaio 2015.

mercedes-classe-v-dal-vivo_289325[1]