Caricamento video in corso…


Da un quarto di secolo delizia le strade di tutto il mondo grazie ad uno stile inconfondibile e a quell’aria da sportiva che affascina gli automobilisti che adorano sentire l’asfalto sotto i piedi. Stiamo parlando dell’ormai mitica Mazda MX-5, progettata negli anni ’80 per diventare la vera auto sportiva dell’era moderna e presentata per la prima volta il febbraio del 1989 nel corso del Salone di Chicago.

In questi giorni cade il venticinquesimo avversario della vettura giapponese, diventata durante gli anni la roadster a due posti più venduta al mondo, grazie ad un totale di ben 920mila modelli acquistati fino a dicembre 2013 (e il numero è destinato ancora a salire). E’ stata ispirata alle eleganti vetture decappottabili degli anni ’70 e ’80 ed è nata appositamente per far divertire il guidatore grazie alla sua agilità, leggerezza e facilità di guida. E questa è stata la sua formula vincente. La Casa giapponese è riuscita grazie a questo piccolo grande modello a risollevare le sorti di una gamma che a quei tempi era in forte declino, grazie a soluzioni elettroniche molto innovative e ad un elevato livello tecnico difficile da riscontrare nelle vetture concorrenti.

Giunta alla sua terza generazione, la spider del ‘Sol Levante’ continua ancora oggi ad avere un grosso successo di pubblico grazie al suo essere sempre al passo con i tempi. Nei suoi ultimi modelli, la Mazda MX-5 ha dato ampio risalto ad elevati standard di sicurezza e ad emissioni di anidride carbonica piuttosto contenute, mantenendo allo stesso modo il suo classico stile ‘Jinba Ittai’ (‘cavallo e cavaliere come una cosa sola’), tipico ormai di tutto il marchio nipponico fino a diventarne addirittura lo slogan.

E i riconoscimenti per l’elevata qualità del modello sbarazzino proseguono. In venticinque anni di storia, la Miata, come viene anche denominata in America e nel Mondo, ha fatto registrare la bellezza di duecentoventi premi in giro per il mondo, tra i quali di Auto dell’Anno nel Paese nipponico per quanto riguarda la stagione 2005-06. E’ stata inoltre presente in numerosi videogiochi, tra i quali Twisted Metal 4, Auto Modellista e Grand Theft Auto. Una leggenda che va ben oltre il mondo dell’auto e continua a far sognare ogni giorno l’immaginario collettivo.

Oggi la Mazda MX-5, chiamata in Giappone Eunos Roadster, è attualmente presente in listino con due motorizzazioni a benzina: un 1.8 da 126 cavalli e 167 Nm di coppia massima e un 2.0 che eroga sull’asfalto una potenza di 160 cavalli e con 188 Nm. I consumi sono piuttosto contenuti (un litro ogni 14 chilometri la prima e ogni 12,8 la seconda), così come anche le emissioni di anidride carbonica (167 e 181 grammi per ogni chilometro percorso).

In onore del suo 25mo anniversario, la Mazda ha scelto di lanciare un sito web speciale per mettere i contatto i fan della vettura storica e i suoi proprietari sparsi per tutto il mondo. Una grande operazione di marketing che omaggia la MX-5 attraverso un’occhiata alla storia e al futuro e descrivendo i concetti dettati dagli ingegneri per svilupparla.

mazdamx5