Nissan Juke ha mostrato al mondo il suo nuovo look, risultato del restyling 2014, nello scorso marzo in occasione dell’esposizione al Salone di Ginevra. Se il layout di base non ha subito rilevanti modifiche, diverse sono le piccole novità sparse su tutto l’esterno della vettura, in particolare su frontale e coda. La prima e più evidente spia del rinnovamento del design è costituita dall’innalzamento dei fari anteriori, ai quali è stata inoltre conferita una forma più moderna ed accattivante. Il nuovo paraurti si vede privato degli oblò che lo avevano caratterizzato, ma contiene ora i fendinebbia; il bagagliaio, nella versione 2 ruote motrici, viene invece aumentato del 40%, arrivando così ad una capacità pari a 354 litri; last but not least tra le innovazioni a livello estetico il tettino panoramico apribile in vetro.
Scendendo nel tecnico, la nuova versione restyling della Nissan Juke offre maggiori possibilità di scelta del motore. Il nuovo turbo benzina da 1,2 litri e 115 cavalli di potenza (1,6 litri 218 cavalli nella versione ad alte prestazioni Nismo RS con cerchi in lega 18 pollici e disco freni maggiorato), che va a sostituire il vecchio 1,6 litri da 117 cavalli, garantisce una percorrenza di 100 km con 5,5 litri di carburante ed emissioni di anidride carbonica pari a 126 grammi per ogni km, caratteristica che rientra negli standard imposti dalla vigente normativa Euro6. Altri motori disponibili il turbo benzina 1,6 litri da 190 cavalli e l’1,6 litri aspirato; da segnalare inoltre il quattro cilindri a gasolio – 1,5 litri dCi 110 cavalli – che sarà, nelle previsioni di marketing dell’azienda, il best seller della serie.
Il cambio manuale su tutti i modelli è a 6 marce, ma è disponibile, per la versione Tekna DIG-T190 4WD, un automatico X-Tronic.
Tutti i modelli della nuova Nissan Juke dispongono come accessori di serie di luci diurne al LED, radio CD con ingresso AUX-In, indicatore del cambio e monitoraggio automatico della pressione degli pneumatici; soltanto per i modelli Visia 1,5 litri dCi e 1,6 litri sono invece disponibili di serie delle chicche come cerchi in lega, climatizzatore manuale, computer di bordo e sedile di guida regolabile in altezza. Grazie alla versione aggiornata di NissanConnect è possibile collegare smartphone e tablet – ed avere quindi accesso a molteplici app (social media o intrattenimento) – tramite uno schermo touchscreen da 5,8 pollici.
Nissan Juke restyling 2014 parte da un prezzo base di listino di 16.650 euro, fino ad arrivare ai 28.450 euro del modello Tekna DIG-T190 X-Tronic 4WD, il top della serie. La generazione precedente dell’autovettura, che viene ribattezzata e prende il nome di Nissan Juke First,  rimane sul mercato con un prezzo base di listino di 16.350 €.

nissan-juke-2014-restyling-nuovo-muso