Il settore delle vetture accoglierà a breve un’inedita creazione automobilistica, ovvero il nuovo modello di Honda Civic. A comunicarlo è la divisione statunitense della Honda Motor. Con l’avvento della nuova Honda Civic la casa madre raggiunge un traguardo notevole, realizza infatti il decimo modello della storica automobile.
La Honda Civic, che esiste dal 1972, si conferma come un’auto capace di reinventarsi e adeguarsi ai tempi correnti. La Honda Motors ha di fatto dato vita ad un modello globale di auto, capace di azzerare le differenze esistenti nei vari mercati, dall’Europa, al Giappone fino agli Stati Uniti.
L’auto lanciata sarà una berlina, declinata in molteplici varianti: coupé, 5 porte, auto ad alta prestazione. A partire dal 2017, la 5 porte Honda Civic farà il suo ingresso sulla scena automobilistica europea, in quanto agli altri modelli è ancora presto per dire con certezza quali saranno quelli destinati al mercato del vecchio continente.

La nuova creatura della Honda Motors non poteva che delinearsi come un modello globale dal momento che risponde a delle esigenze di carattere mondiale, ovvero connettività, design, prestazioni elevate, tecnologia finalizzata alla sicurezza, nuovi propulsori.
Il design della Honda Civic, impreziosito dalla presenza dei fari a led, è stato concepito per restituire all’auto quel carattere sportivo che tanto l’aveva caratterizzata alle origini. L’incremento della larghezza di 5 cm e la diminuzione dell’altezza di 2,5 cm rispetto al modello precedente rispondono al criterio di donare maggiore carattere al veicolo, senza rinunciare ad una linea elegante e raffinata. Del resto anche il peso dell’auto, sceso di 30 kg, segue il medesimo orientamento, ossia conferire un profilo sportivo e slanciato al nuovo modello globale della Honda Center.

Il ricco quadro tecnologico del decimo modello di Honda Civic è destinato ad assicurare la sicurezza del mezzo e del suo conducente. L’innovativo programma Honda Sensing è dotato di molteplici funzionalità. La funzione Road Departure Mitigation comunica al conducente se ha imboccato una scorretta corsia di marcia, l’Adaptive Cruise Control è preposto, tramite la funzione Low Speed Fellow, al mantenimento della corretta distanza di sicurezza, mentre il Collision Mitigation Braking è progettato per contenere gli effetti negativi di un incidente.
La connettività del nuovo veicolo consente la connessione a diversi dispositivi, tra i quali tablet e smartphone. L’auto è inoltre dotata di un display touch-screen da 7 pollici.

Le elevate prestazioni della vettura sono garantite dalla presenza di due nuovi propulsori, di cui il 4 cilindri 1.5 turbo riveste un primato importante. Si tratta infatti del primo propulsore turbo-compresso realizzato dalla Honda Motors per il mercato statunitense.
Il fondo-scocca interamente chiuso garantisce una funzionalità aerodinamica del 12%. Il telaio, dotato di un’accresciuta rigidità di rotazione, pari al 25% rispetto al modello precedente, si compone di una quantità d’acciaio superiore dell’1% rispetto alla Honda Civic preesistente.