Per la maggioranza dei possessori di un veicolo a motore, che sia una macchina, un motorino o una motocicletta, il problema più importante da far fronte è sicuramente quello del carburante. Seppur il prezzo di quest’ultimo ultimamente sta avendo degli alti e bassi rappresenta comunque una spesa molto elevata se si va a considerare il lungo periodo. Quindi ciò che è più logico chiedersi è: Si può risparmiare carburante? La risposta è si, se si seguono dei pratici consigli:

 

Tenere i finestrini chiusi
Questo più che un consiglio è una teoria dimostrata scientificamente. Infatti se si guida in automobile, soprattutto se lo si fa in autostrada dove la velocità è nettamente maggiore, con i finestrini aperti si ha una resistenza aerodinamica molto più alta che costringerà il motore della nostra auto ad eseguire uno sforzo maggiore aumentando così il consumo di carburante.

Non accelerare inutilmente
Molti guidatori quando si trovano in situazioni di stress, come ad esempio nel traffico, tendono a spingere il piede sull’acceleratore continuamente mandando il motore su di giri inutilmente.

Cambia le marce al momento giusto
Quando si passa ad una marcia superiore è bene farlo quando il motore raggiunge almeno i 2500 giri e allo stesso modo non bisogna scalare di marcia troppo presto.

Spegnere il motore quando opportuno
Questo non significa che al primo semaforo rosso si deve spegnere il motore, bensì se si prospetta una fermata superiore a dieci secondi allora diventa opportuno farlo per risparmiare carburante.

Controllare lo stato delle gomme
Una gomma usurata o con una bassa pressione tende a fare più resistenza con l’asfalto e di conseguenza porta il motore ad eseguire uno sforzo maggiore.

Attento a dove fai rifornimento
Può sembrare scontato ma se si cercano degli utili consigli per risparmiare carburante e poi si fa benzina dalla stazione di fiducia che ha dei prezzi esorbitanti è tutto tempo sprecato. Piuttosto cerca le cosiddette “pompe bianche”, cioè quelle stazioni di servizio senza un nome famoso, che negli ultimi tempo si stanno espandendo a macchia d’olio e offrono dei prezzi davvero ragionevoli.

Attento al climatizzatore
Il climatizzatore, al contrario della stufa, richiede l’avviamento di un motorino secondario e questo altre a ridurre sensibilmente la potenza della nostra auto sfrutta anche una notevole quantità di carburante. Quindi regolane l’uso e evita gli sprechi.

Esegui dei controlli periodici
La salute del nostro motore è una cosa molto importante da tenere sempre sotto controllo. Infatti una filtro dell’aria sporco o una candela troppo usurata fanno male il loro lavoro e quindi per compensare ciò la nostra auto consuma più carburante. Quindi non dimenticarti mai di far effettuare dei controlli al tuo veicolo da meccanici specializzati.

Moderate la velocità sull’autostrada
Quando si percorre un tratto di autostrada è consigliato di non superare la velocità di crociera di 90 Km/h. Questo perché ad una velocità maggiore, anche se si percorre il tratto in tempo minore, il consumo paragonato alla velocità prima indicata e nettamente maggiore. Questo perché il motore ad alto regime aumenta esponenzialmente i consumi.

Utilizzare altri sistemi di trasporto
A volte la cosa più semplice da fare per ridurre a zero il consumo di carburante è quello di lasciare la macchina in garage. Non è una battuta, anzi se si devono percorrere delle brevi tratte (sempre se le condizioni climatiche lo permettono) è consigliato percorrerle in bici (come fanno la maggior parte degli olandesi) o se si desidera a piedi. Così facendo ne gioverà il vostro portafoglio e soprattutto la vostra salute!

 

benzinacarburanticostidieselgplrisparmio